domenica 25 gennaio 2009

Bbèlla raga, tutto rego?!


La prima volta che Pilar ha messo piede in un negozio Nike, credeva di essere totalemtne paritta per la tangente. Tutti i commessi (almeno 5, concentrati in uno spazio di una ventina di metri quadrati) la salutavano come se la conoscessero da tempo immemore. E siccome Pilar non è in grado di riconoscere neppure sua madre quando la incontra in giro, era convinta di essere affetta da una qualche amnesia tipo dottor Aus.
Invece poi s'è accorta che i commessi salutavano tutti allo stesso modo.
Pilar non poteva mica trattenersi dal prenderli per il didietro... sicchè, ieri pomeriggio, indispettita perchè già sapeva che non avrebbe trovato quelle dannate Nike Tyan del Colore che Vuole Lei... erta nel negozio...

3

2

1...


Commessa 1: heyyy!! ciààooo!!!
Commesso 2: ciao ragàzziiih!
Commesso 3: bbèlla!
Pilar, con tono stile digei anni 80: OH!! CIAO RAGAZZIIIH! ALLORAHH? TUTTO OCCHèIIH??!

Olè.
Bon.


"Andare in giro con te è come uscire con una mina vagante", disse lapidario il Bandolero Stanco.

4 commenti:

Fede Zik ha detto...

sei un mito! a me dà così fastidio quando i commessi usano quel tono confidenziale...

ALittaM ha detto...

Meno male che non sono l'unica! Io ad esempio sarò snob, ma detesto quando i commessi mi danno del tu: è pura maleducazione.

Pilar ha detto...

mah... forse sarei imbarazzata allo stesso modo se mi dessero del Lei... però questo è davvero troppo...!

ALittaM ha detto...

Non è questione di imbarazzo, ma di rispetto. Agli estranei si da del lei. Punto. Anche se hanno la tua età e il negozio è "ggiovane", e soprattutto se sono dei clienti. :)