lunedì 16 luglio 2007

ZanzaBrianza


Le zanzare comuni, quelle che si trovano in ogni luogo prevalentemente nel periodo estivo, hanno corpo allungato, zampe esili e due ali strette e trasparenti. La testa è munita anche di lunghe antenne.

La ZanzaBrianza no. Quella è grassa, ha gambe anzichè zampe e ali spesse e potenti.

Le zanzare comuni sono lunghe al massimo 15 mm e pesano da 2 a 2,5 mg. In volo raggiungono la velocità da 1,5 a 2,5 km/h.
La ZanzaBrianza no. Lei è lunga almeno 2 cm e pesa parecchio. Davvero, è una bonza, ma nonostante questo riesce a raggiungere velocità considerevoli, soprattutto se nelle vicinanze giace comodamente una fatina di nostra conoscenza.

L'apparato boccale è lambente nei maschi che si nutrono di essenze vegetali e pungente-succhiante nelle femmine che in molte specie sono ematofaghe cioè si alimentano di sangue.
La ZanzaBrianza no. Questa fetente non succhia sangue: piuttosto, ti sbrana la carne. Ti divora benbene, e solo se non ha più nulla da sgranocchiare allora si accontenta di ciucciarti un po'di sangue.
A differenza delle altre zanzare, inoltre, TE LO VIENE A DIRE NELL'ORECCHIO: prima ti riduce ad un unico bozzo gigante, rosso e pruriginoso... e poi ti si inserisce nell'orecchio per venirtelo a dire mentre dormi pacifica: Ziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii.
Ma porcavacca: vuoi pungere 'sta povera crista della Pilar?
Pungila!
Ma perchè diavolo devi pure rovinarle il sonno??!!

La lotta all ZanzaBrianza ha ormai raggiunto dimensioni epiche.
Prima ha provato con varie sostanze da spalmare sulla pelle (che non è particolarmente piacevole, soprattutto dopo aver fatto la doccia). Nulla.
Poi è passata ad una apparecchietto che si applicava ai pantaloncini e che emetteva un fischio leggero che, come sosteneva il negoziante, dava fastidio alla bestia. Nessun risultato.
Successivamente ha provato con zampironi, bombolette spry di varia natura e svariati composti più o meno naturali. Nientediniente.
Allora ha comprato tutto il comprabile alla CITRONELLA, ha circondato casa di gerani, rosmarini e altro. Nada.

La ZanzaBrianza è indistruttibile.
Non c'è gara.
Arrendiamoci all'evidenza.

11 commenti:

Ogglo ha detto...

Io metto un coso elettrico che si attacca alla spina.
Dentro c'è una piastrina che sprigiona un odore tenue (che io sento poco poco, e non è sgradevole) che da un fastidio della madonna alle bestie. Alla mattina la piastrina è consumata e si cambia. FUNZIONA DA DIO.
Da giugno non mi hanno punto una sola volta mentre dormivo.
E qui nel pavese le zanzare sono delle vere bastarde.
Puoi dormire con le finestre ouverte pacifica pacifica.
Altrimenti una bella zanzariera.
Ciao.

geggio ha detto...

Appunto, Hai provato con le piastrine?? Il giorno dopo dopo mi sento come se avessi fumato una stecca di marlboro di contrabbando, ma almeno non pungono!! Anch'io odio lo zZzZzZz particolarmnente...Ciau!!

la didona ha detto...

non andare mai a vercelli d'estate senza scafandro

francina ha detto...

eh no didona!l'altro giorno in uno dei fantastici servizi del tg3 parlavano della splendida disinfestazione di zanzare nel vercellese e allora mi sono chiesta come mai quando ci sono stata per fare un censimento cercavo la luce tra nubi fittissime di questi deltaplani???
Uè pilar...calma con le descrizioni faunistiche, non mi vorrai mica rubare il mestiere??

Pilar ha detto...

ogglo: quelle robette non funzionano...
geggio: le piastrine non funzionano
didona: lo scafandro non funziona
francina: le descrizioni faunistiche non funzionano

Akilleys ha detto...

Io vorrei tanto poterti aiutare, ma per uno strano destino le zanzare non mi attaccano molto volentieri... neanche Akilleys funziona...

ilbusca ha detto...

Il monossido di carbonio dovrebbe funzionare.
Hai le branchie?

Pilar ha detto...

no, quelle purtroppo mi mancano.

francina ha detto...

però c'è un rimedio semplicissimo...smettere di respirare!

Akilleys ha detto...

Pil, non sei felice? Ti vogliono tutti bene! Ti suggeriscono pure di smettere di respirare...

Pilar ha detto...

francina, come stai bene in questa foto!!
Aki: pil stava seriamente pensando di provare a non respirare. peccato sia imbranata anche in quello...