giovedì 25 ottobre 2007

Passeggino


Pilar sta seduta accanto a T., nell'aula di Inglese. Per T. è già tanto trovare la pazienza di stare seduto 5 minuti, e la maestra di Inglese pretende che lui stia sulla seggiola a cantare canzoncine stupide (che non capisce) per un'ora filata. Per lui è una sofferenza.
Menomale che alla fine si gioca a Bingo.
Funziona così: i bambini hanno davanti delle carte che rappresentano degli oggetti o degli animali; quando la teacher ne nomina uno, il moccioso che ha quella figura deve girarla. Vince chi gira tutte le figure giuste. Naturalmente T. fa affidamento sulla maestra Pil.
Andiamo bene.
E così, quando la teacher dice "Cat!", ecco che T. gira la carta che rappresenta il gatto (sotto suggerimento della fatina)... e via così.
Ad un certo punto, la maestra esclama: "Pram!". Attimo di panico. T. non sa cosa sia... e anche Pilar non ne ha la più pallida idea. Cazz', non posso aiutarlo!
La teacher continua a guardarlo e a ripetere "Pram!", e T. comincia ad innervosirsi.
Temendo l'ennesima crisi, Pilar le chiede di aiutare il piccolo con qualche indizio.
Ecco allora che lei prende la carta giusta e, mostrandola a T., ripete: "This is a pram!"
E lui: "PASEGINO!"
Maestra: Nou! Dis is a PRRRAM!
T: pasegino!
Maestra: PRRAMM!
T.: pasegino!!!!
Maestra: in italiano è CARROZZINA, in inglisc is PRAM!
T.: PRRRRRRRRRRRRR!

Alla pernacchia, la teacher si rassegna.
T. guarda trionfante Pilar.
Lei gli risponde con un occhiolino, e lui ricambia con una sbausciata sulla guancia.

4 commenti:

Fede Zik ha detto...

questo bambino è il mio nuovo mito! :-D

Pilar ha detto...

intanto mi smoccola addosso.non è il classico bambino (sano) adorabile, ma sto scoprendo del talento!

Akilleys ha detto...

Embè! Alla pernacchia ci avrei rinunciato anch'io. Però avrei molestato l'insegnante di sostegno, così, di rimando. Oppure avrei interrogato qualche alunno facente funzione di agnello sacrificale.
L'ho sempre saputo, sarei stato un insegnante esemplare...

Pilar ha detto...

sì, ecco, magari appena un po'pignolo...