mercoledì 3 ottobre 2007

Non ha prezzo


Alle 00.30 temeva seriamente di essere affetta da paresi facciale.
Perchè a casa, sul divano, era tutto diverso: si perdeva tra le pubblicità e ogni tanto s'addormentava.
A teatro, in prima fila, centrale, perfettamente sotto Bisio, è un'altra cosa.

E'stata una delle rarissime bòtte di... fortuna della sua vita.
Le altre, per intenderci:
- quando la prof scorreva con la penna il registro, tentennava intorno al tuo cognome e poi chiamava la secchiona.
- quando in una scatola di cioccolatini trovi quello al latte, evitando quelli col ripieno di amarena o schifezze simili.
- quando ha vinto una maglietta con il concorso della Volvo (spesa complessiva: millllle euro, ma la maglietta le sta a pennello).
- quando un certo ragazzo ha dato corda alla bischerata detta poco prima in mezzo al locale (ora rinnega di averlo fatto, ma è stato lui ad attaccare bottone per primo. Tzè!)
- quando ha preso (non è rubare: la capa era consenziente) dal magazzino della biblioteca un macello di libri coi quali ha rimpolpato la sua libreria

...e altri piccoli colpi di fortuna.

Ma questo è diverso.
Arrivare a teatro con due biglietti in file distinte, convinti di assistere allo spettacolo separati...
... vedere il regista in perosna arrivare a prenderti dalla balconata sfigata...
... per portarti esattamente in prima fila, centralissima...
... sapere che altri hanno pagato un bòtto di euri credendo di essere sotto al palco e poi invece si ritrovano dietro una Pilar qualunque
... avere Bisio che si rivolge a te quando fa delle battute...

...non ha prezzo!


E adesso, per chi non conoscesse di persona la fatina e morisse dalla voglia di vedere le sue fattezze, diamo il via alla CACCIA ALLA PILAR!!

13 commenti:

Akilleys ha detto...

Caccia alla Pilar?!?... non male come idea! Vado subito a farmi il porto d'armi...

Pilar ha detto...

vabè, perchè buttarla sul macabro, cheddiamine!

Anonimo ha detto...

io muoio dalla voglia di vedere le sue fattezze

Pilar ha detto...

chiamate la neuro

Anonimo ha detto...

Non muoio più dalla voglia di vedere le sue fattezze

Pilar ha detto...

allora sei perfettamente rinsavito.

Fede Zik ha detto...

grande Pil, chissà come ti sei sganasciata! poi mi racconterai bene... :-)

PS: Pilar in realtà non esiste, è un ologramma!

Pilar ha detto...

Infatti da piccola voleva far pare di "Jam e le Ologram"...!
Pilar è stata male dal ridere coi 3 tizi russi in tanga che uonano dandosi le sberle sulla panza e sulle chiappe. Prega il cielo che non l'abbiano inquadrata in quel momento. diamine, è pur sempre una lady!

ilbusca ha detto...

Non ho capito come funziona "Caccia alla Pilar"

Pilar ha detto...

Busca, funziona così: ogni venerdì sera (perchè non si sa bene in QUALE venerdì verrà trasmessa la puntata) ti metti davanti alla tele, accendi su canale 5, stai lì finchè non trovi la Pilar tra il pubblico (sei già schifosamente avvantaggiato) e poi la sfotti per le espressioni idiote che avrà sicuramente fatto nel momento esatto in cui era inquadrata. PERCHè PER FORZA L'HANNO INQUADRATA. (DAMN!)

ilbusca ha detto...

Avere "Canale 5" sarebbe di grande aiuto.

ALittaM ha detto...

Ma che culo! E come mai il regista ha preso proprio te?! Questi sono favoritismi... :)

Pilar ha detto...

ma no, è che il regista voleva avere davanti dei ggiòvani (non si sa mai chi c'è nelle prime file...magari capita 'na vecchina che non ride mai...)...e sì, è culo. puro culo.