lunedì 23 giugno 2008

Nutriti tu che mi nutro io


Ok, siamo agli sgoccioli.
Mancano pochi giorni e Pilar dovrà esporre le sue stanche carni al sole e ai viventi.
Sorbole.
L'abbronzaturà sarà già pessima: tra il tempo pessimo dell'ultimo periodo e i mocciosi della scuola materna che "non possono giocare in giardino perchè sennò sudano", la fatina giungerà sui lidi estivi giallina come il risotto della cuoca Lina.
Che poi, si sa, gli scaccoloni sudano pure quando fanno pipì.
Tolta la carnagione mozzarellosa, quindi, almeno il fisico dovrà essere tonico.
TONICO?
No-no, carimiei, la Lady non è andata a correre per mesiemesi. Di tonico ha solo i lobi delle orecchie.
Sicchè, diamoci alla DIETA!
Sese.
Pilar ha cercato un po'di consigli su internet e sui giornaletti della sala d'attesa del medico.
Udite udite.
I nutrizionisti dicono che non è mica necessario mangiare poco.
Nono.
Bastano questi piccoli accorgimenti:
1- fare un'abbondante colazione
e qui siamo a Buonpunto... poi?
2- fare ogni giorno una doccia ghiacciata. lunga venti minuti.
e su questo ho già delle difficoltà, visto il lungo inverno trascorso dal dottore...
3- a metà mattina e a metà pomeriggio, spezzare la fame con UN FRUTTO.

Un fruttooo?
Ma siete scemi?
Cacchio significa mangiarsi un frutto così, da solo? Nè dolce nè salato? Senza arte nè parte?


Cari nutrizionisti delle mie infradito,
sappiate che alle dieci del mattino, ossia due ore dopo aver fatto colazione, il Signor Stomaco della Pilar è in grado di metabolizzare (più o meno decorosamente) un pacchetto di crèchèrz, mezzo litro di succo di frutta, una fetta di crostata e un tòst prosciutto e formaggio.
Tuttociò non fa altro che incrementare in modo esponenziale la sua fatata fame atavica, tanto che, se non fate finire questa dannata scuola materna, prima o poi si mangia pure uno smoccoloso.
Arrivederci e grazie.

4 commenti:

Fede Zik ha detto...

ma se sei un'acciuga! :-P mi fai rabbia te... buon mare, fetecchiona!

Pilar ha detto...

"buon mare"?! cosa fai, rigiri il coltello nella piaga?! solo domani pomeriggio pilar saprà se potrà trascorrere domenica-lune-marte al mare. non è che le lasci casa tua a Caccoleto?

Thensis ha detto...

::.. che se vai al mare... chi mi viene a trovare in ufficio? :o)

Pilar ha detto...

Caro compagno di scuola (sìssì, cari 4 lettori in croce di questo blog: costui ha fatto il liceo con la Pilar!), sappi che questa bufalina sarà DISOCCUPATA (ma chiamiamole VACANZE, và)fino a settembre. sicchè, avrà parecchio tempo per venire a spaccarti la porta d'ingresso a sprangate.
Perciò...considera pure una fortuna il fatto di lavorare a Lecco!
;)