domenica 3 agosto 2008

'tacci sua!


Ma sulle spiagge sono proprio indispensabili i venditori ambulanti??
Adesso non aizzatevi subito, cari anonimi che, non si sa perchè, avete smesso di commentare via mail e dovete dare i numeri pubblicamente.
Il motivo c'è, e vi viene spiegato.
Il fatto è che il Papo della Pilar quando sta in spiaggia, smania: non riesce a stare fermo, zitto, rilassato. Nono, lui deve interagire.
Attacca bottone con i vicini di ombrellone perchè sente che hanno l'accento di casa sua, con il ragazzino sordo/cieco/muto che ti lascia i gioppini sulla sdraio e poi se li viene a riprendere coi soldi (?), col bambino che fa i castelli di sabbia, con la sciura dei bomboloni E coi venditori ambulanti.
Chiacchiera oggi, chiacchiera domani, ecco che il leggendario braccino corto del papo inspiegabilmente s'avvicina al portafogli, sicchè presto o tardi ti arriva a casa con aggeggi quantomai improbabili.
Quest'anno è stata la volta della Racchetta Ammazzazanzare.
Trattasi di una racchetta, perlappunto, color verde fluorescente, con una retina (o come si chiama) particolare che, schiacciato l'apposito tasto, lancia una scarica elettrica in grado di fulminare le alette dei poveri insetti che si trovano a tiro, lasciandoli agonizzanti sul pavimento.
E poi tu li finisci.

Da una settimana, non hanno scampo:
- innocui moscerini (tanti, tantissimi)
- i polpacci di Pilar
- le dita della sorella
- il didietro della mamma.

Ogni tanto, miracolosamente, anche le mosche e le zanzare vengono acchiappate da tale strumento di tortura, e allora succede che la racchetta fa zz-zz-zzzz zzzwìììpp, e si sente odore di pollo bruciato.
Bene.
Adesso moltiplicate rumore e puzzetta per minimominimo centinaia di volte al giorno.
Moltiplicate le scosse ricevute (a vuoto).


Poi direte anche voi ... dannato venditore ambulante! 'tacci sua...!




Dlin dlon

La Direzione informa che tale (inutile) strumento di tortura è disponibile di ibèi.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

:) ... Buon inizio settimana ... have a nice day...

Pilar ha detto...

Ah grazie. Trovare un anonimo che commenta senza inquietare è cosa rara, ultimamente!

la rude ammazzamosche ha detto...

Mio padre l'ha richiesta espressamente come regalo di compleanno l'anno scorso!!! Non disperare, dopo un pò...SI ROMPE!!!!

ilCannetta ha detto...

non chiedermi perchè, ma a me piace infilarci dentro le dita e darmi la scossa per fare il buffone... :)

Pilar ha detto...

rude: QUANDO si rompe?? sìì più precisa, per favore, che è già riuscito ad aggiustarla 3 volte, dannazione!!

cannetta, il: ma no, dai! che poi si sente puzza di pollo!!

Anonimo ha detto...

Pilar, sei bellissima!

Pilar ha detto...

ah!! adesso sì che ragioniamo! questi anonimi migliorano di giorno in giorno! buongustai!!

Anonimo ha detto...

Ok, allora, splendida ragazza, mi puoi aiutare con un consiglio, visto che non mi fido delle agenzie (mi fido invece della prima bloggher della rete)? Voglio andare in grecia 7-10gg, dove credi sia meglio per una coppia assatanata di contatto fisico (così non sono scurrile)?
Grazie ed un bacio spassionato.

Anonimo ha detto...

A SETTEMBRE, NE'!!!!!

Pilar ha detto...

boh. pilar non pratica simili scostumanze.

Pilar ha detto...

però Rodi è bella. quando non va a fuoco o non viene scossa da terremoti, poi, lo è ancora di più.

francina ha detto...

Come non detto...il papo l'ha aggiustata, la racchettona si erge tronfia con un giro abbondante di scotch su tutto il suo perimetro e gode di una nuova retina più sottile per acchiappare anche i moscerini più mignon!!!