sabato 25 ottobre 2008

Alt.

Chi taglia la scuola ai bambini, taglia il futuro del Paese.

Da oggi, 25 ottobre 2008, il blog di Pilar entra in sciopero.

Le comunicazioni sono interrotte fino a data da destinarsi.

8 commenti:

Rabb-it ha detto...

Il problema è che ai signori che decidono dei tagli va benissimo che si vada in sciopero di parole.

Avranno meno cose che li disturbano.

Vero che le parole altrui non paiono filtrare nel vuoto pneumatico di cui paiono fatti taluni soggetti...

Lasciar parlare non è la stessa cosa che stare a sentire.

(preso pari pari da un commento che ho fatto su un telefilm, ma direi che va bene anche qui... forse.)

Ah ti ho linkata senza aspettare il permesso, spero non ti secchi.
Rabb-it

Fayaway ha detto...

Quoto quello che ha detto Rabbit! Ti prego Pil, non zittirti! :°(

ilbusca ha detto...

C'e' un posto (imparziale) dove si puo' leggere questa riforma in dettaglio? Prima di commentare vorrei sapere.

ALittaM ha detto...

Non scioperarti Pilar! Il mondo ha bisogno delle tue parole :)

PS: Busca, se lo trovi segnalamelo...

Fede Zik ha detto...

Pilar, ritorna! Questa casa aspett' a tte!
:-|

Giovedì vado alla manifestazione all'Uni di Bergamo! ;-)

Anonimo ha detto...

Intanto potete vedere qualcosa qua:

http://www.governo.it/Governo/Provvedimenti/testo_int.asp?d=40106

francina ha detto...

Io vado da Maria Star...che ovviamente non verrà!

Anonimo ha detto...

Per Il Busca hai chiesto dove si poteva leggere una certo decreto... ho trovato questo e son passata, sia qui che al tuo blog.

http://www.corriere.it/solferino/severgnini/08-10-31/02.spm