sabato 4 ottobre 2008

Mamma mia! (sottotitolo: povero il Bandolero, povero)


- Pil: stasera c'ho la minigonna. Andiamo al cinema?
- El Bandolero: qual'è il collegamento tra le due cose?
- Pil: non potresti capire...
- El Bandolero: ok, ma cosa andiamo a vedere? Quello con Adam Sandler?
Pil: CHE COOOOOSAAAHH??! - disse la fatina alzando il sopracciglio sinistro - Io quella boiata non la guardo neanche sotto tortura! Piuttosto... c'è Mamma mia!
- El Bandolero: ah, ok, se per te è fondamentale vedere 'sto film... andiamoci. Tra l'altro hanno fatto un bel servizio al tiggì: pare che Meryl Streep sia fenomenale... - disse l'accondiscendente e ignaro cavaliere.

I due entrano nel cinema.
Pilar scalpita, cantando Firulì firulà.
Il Bandolero comincia a nutrire sospetti.
Quando la bigliettaia-inserviente-maschera-barista indica l'ingresso in sala, Pilar zampetta intorno al Mister, battendo le mani ed elargendo baci come fossero pop corn.
Il Bandolero ora è sicuro: sul collo sente il fiato della Fregatura farsi più insistente.

- Pil: sai che non pensavo sarebbe stato così facile convincerti a vedere un miusicòl?!
- CO-SAAAAH?? E' UN MIUSICò-ò-ò-L?? - disse El Bandolero dopo un attimo di smarrimento.

La lady si blocca in mezzo alla sala, tra una poltroncina e l'altra, gli occhi sbarrati, la bocca ferma in una smorfia inquietante:- Fammi capire: TU - NON SAPEVI - CHE - MAMMAMIA - FOSSE UN... MIU - SI - CòL???
Sòrbole*! Avevo dimenticato questa tua.. questa tua... ORRIBILE, OSCENA, FOLLE, INGUARIBILE PASSIONE PER I FILMDIMUSICA! - disse l'incupito malcapitato che, abbandonatosi disarmato sulla poltrona, getta uno sguardo al resto della sala, scovando altre palesi vittime le quali, alla fine del primo tempo, esclameranno tra lo schifato e lo sconvolto:

- eh, ma cazzo, è solo musica!
- ecco, adesso che ne abbiamo visto un po', possiamo andare a prendere una birra al bar qua fuori??
- ma che schifo di canzoni sono?? sono vecchie!!
- oh, ma 'sti sottotitoli io non riesco mica a seguirli tutti!!


Povero Bandolero, povero...


dlin dlon

I signori Bandoleri sono pregati di ammettere almeno a loro stessi di essersi divertiti da pazzi, di aver tamburellato il piedino al ritmo di Gimme gimme, di aver trattenuto grasse risate nel vedere Pierce Brosnan con la panza cercare fare il damerino, di avere invidiato la Meryl per tutti quei salti ginnici che Lorsignori non facevano nemmeno all'età di 6 anni e di essersi convinti che, dopotutto, sposarsi a piedi scalzi su un'isoletta sperduta nel limpido mare greco al ritmo di Mamma mia! non è poi così assurdo.




* Alzi la mano chi crede he il Mister abbia davvero detto Sorbole.

7 commenti:

viadellaviola ha detto...

ma quindi l'unica, per andare insieme almiuzicòl, è prenderli per fessi eh?!

Pilar ha detto...

temo di sì. più o meno velatamente...

ilbusca ha detto...

L'unico, e sottolineo unico, musical degno di essere visto e rivisto più volte è The Blues Brothers.
Un musical con canzoni svedesi cantate in Grecia dovrebbe essere bandito dalla censura mondiale.

ALittaM ha detto...

Stefano diventerà una copiacarbone del tuo Bandolero il prossimo weekend ;) Con la differenza che per lo meno a lui i musical piacciono più che a me.
(ma cosa c'è di male ad amare i miusicòl? ti mettono allegria, ci sono belle canzoni, ti trascinano, insomma, viva Pilar!)

Fede Zik ha detto...

Avevi ragione, davvero un film molto carino. Io e Laura (che ti saluta) abbiamo cantato per tutto il tempo. :-)

francina ha detto...

il mister non ha detto sorbole!!!mi è bastata la sua espressione ieri sera per capire e comprendere tutto il tuo sgomento!!!essì pil, il film che vuole vedere lui ti tocca di brutto!

Pilar ha detto...

il busca: DEVI vedere questo!! Un musical con canzoni svedesi cantate in Grecia dovrebbe essere imparato a memoria dai mocciosi di tutte le scuole elementari mondiali.

alittam: è andata bene, leggo!!

fede: ricambia il saluto alla laura!!

franci: no, effettivamente il mister non ha detto proprio proprio SORBOLE...!adesso temo per il prossimo film: quasi certamente sarà qualcosa di "cupa stroza maza"!(trad: muori, strozza, ammazza")