domenica 27 gennaio 2008

Serpenti e anelli


S. si avvicina a Pilar con un quadrato di cartoncino in mano, a mo' di vassoio, su cui c'è appoggiato in precario equilibrio un serpentello sottile di pongo verde.

S: tieni maestra, è per te.
P: uh! grazie! cos' è? si mangia*?
S: è un anellino di grasso.
P: (strabuzzando gli occhi) gulp! hem... che cos'è, scusa?
...dimmi che ho sbagliato a sentire, tipregotipregotiprego...
S: è un anellino di grasso! Adesso te ne faccio altri, va bene?
P: sìsì, grazie. Questi mi mancavano.



* è evidente la fissazione orale. nonostante la (finta) dieta.

2 commenti:

Akilleys ha detto...

Ma l'hai mangiato poi?!?...

Pilar ha detto...

sì, guarda, adesso ci manca solo che mi metto a mangiare pongo! ;)